RC Terzo Settore

Il Codice del Terzo Settore ha introdotto l’obbligo per le organizzazioni di volontariato e appartenenti al settore no profit di assicurare i volontari occasionali e non, che operano per loro conto, contro gli infortuni e le malattie connessi allo svolgimento dell’attività di volontariato, nonché per la responsabilità civile verso terzi (art.18, c.1, D.lgs 117/17).

Il Codice del Terzo Settore ha introdotto l’obbligo per le organizzazioni di volontariato e appartenenti al settore no profit di assicurare i volontari occasionali e non, che operano per loro conto, contro gli infortuni e le malattie connessi allo svolgimento dell’attività di volontariato, nonché per la responsabilità civile verso terzi (art.18, c.1, D.lgs 117/17). Garantisce infatti l’Ente di quanto questi sia tenuto a pagare (capitale, interessi e spese), all’INAIL, all’INPS e al soggetto danneggiato, quale civilmente responsabile ai sensi di legge, per gli infortuni (incluse, in questo caso specifico, le malattie professionali) sofferti dai prestatori di lavoro.

Vantaggi
Difesa del patrimonio, riduzione delle spese legali e tutela dalle richieste di risarcimento.

Contattaci per maggiori informazioni

Polizze correlate